Il professor Tramonte: “La speranza nel disastro Covid-19”

3 giugno 2020

“Sin dall’inizio del problema SARS-COV-2 abbiamo assistito ad una dicotomia netta e diffusissima a tutti i livelli tra catastrofismo e negazionismo. Tra coloro, cioè, che “vedevano” la catastrofe imminente, e coloro che “non la vedevano” affatto.  Per capire questi fenomeni, e sto parlando di quelli genuini, bisogna rifarsi alla psicologia dei disastri, su cui peraltro non vi tedierò, ma che in buona sostanza ci spiega che esiste uno “stress da trauma collettivo” che induce la collettività ad assumere le stesse reazione esagerate in senso positivo, negazionismo, o negativo, catastrofismo, che si determinano in un individuo sottoposto ad uno stress da trauma personale.

Per leggere  l’articolo vai al blog del dottor Silvano U. Tramonte

Condividi la parola di Tramonte