Gli impianti zigomatici sono impianti molto lunghi (30 millimetri),  le viti in titanio si vanno ad ancorare nell’osso zigomatico e permettono di evitare di ricorrere a rigenerazioni ossee che allungano i tempi della terapia e aumentano i rischi di insuccesso.

Gli impianti zigomatici permettono  di inserire impianti superiormente e posteriormente nel mascellare, senza altri interventi chirurgici di apposizione di osso, quando questo è mancante, e di consentire la realizzazione di una protesi fissa, benché provvisoria, nella stessa seduta chirurgica.

Gli impianti zigomatici permettono di ricorrere all’implantologia a carico immediato anche nei casi di elevata scarsità di osso, inserendo nello stesso intervento impianti e protesi fisse temporanee. Rappresentano un’ottima alternativa al grande rialzo del seno in tutti quei casi di seni difficilmente trattabili.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente inserire solo un impianto zigomatico su ciascun lato dell’arcata, con un intervento che avviene in forma ambulatoriale in anestesia locale, naturalmente nella zona anteriore avremo altri impianti o i denti del paziente.

APPROFONDISCI

Hai Bisogno di Aiuto? Contattaci

    Ho letto la Privacy Policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n.679/2016 GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a centroimplantologico@tramonte.com)