Un ruolo negativo del fumo, ormai ampiamente dimostrato in ricerca , è quello di compromettere la guarigione delle ferite .

Risulta dunque evidente che la cosa migliore sarebbe almeno sospendere il fumo una settimana prima dell’intervento e astenersene per almeno 2 mesi dopo l’intervento. Ma non tutti hanno una tale forza d’animo e ancora una volta ci vengono in aiuto gli impianti di scuola italiana che per le loro caratteristiche favorevoli, diminuiscono sensibilmente il rischio cui il fumatore si espone riguardo agli interventi implantologici, fermo restando che il fumo è una delle principali controindicazioni agli interventi implantologici.

APPROFONDISCI

Hai Bisogno di Aiuto? Contattaci

    Ho letto la Privacy Policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n.679/2016 GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a centroimplantologico@tramonte.com)